Vai al contenuto

Juve – Bologna, 3 a 0 ma … calma!!!

  • di
juve-bologna-3-0
Condividi:

Non lo sapremo mai quanto sia stato merito dei nostri e quanto demerito degli avversari. Ad ogni modo quello che si è visto in campo in termini di prestazione non basta a giustificare il 3-0 della Juve di stasera contro il Bologna.

Non vogliamo essere critici a prescindere. Anzi. I segnali positivi si sono visti. È anche vero che dopo Salernitana e Monza sarebbe stato difficile non fare meglio.

Grazie sopratutto al rientro di Rabiot e Locatelli si è percepita un squadra più solida che, quantomeno, non butta via palloni. Peccato però che di “gioco”, ancora una volta, non si sia vista neanche l’ombra.

Non si può non sottolineare che il primo e il secondo gol siano arrivati in contropiede, segnale evidente dell’attuale inesistenza di trame tattiche capaci di metterci davanti al portiere avversario in altro modo. E non parliamo di un match contro il PSG, parliamo di una partita contro una squadra in crisi che ha da poco cambiato allenatore.

Aggiungiamo poi le tante occasioni sprecate: quelle di Alex Sandro, Vlahovic, Cuadrado mostrano la poca testa dei singoli e quanto, in alcuni casi, la voglia di rivalsa personale prevalga sul bene della squadra.

Altra nota per me negativa riguarda i subentranti. Alcuni non più lucidi e atletici come un tempo, vedi Cuadrado e De Sciglio. Altri non ancora pronti, vedi Miretti a cui chiunque riesce a rubare palla con conseguenze potenzialmente disastrose. Su Kean oggi è sufficiente un “senza voto” e va già meglio dei voti delle partite precedenti.

Bene il 3-0. Bene i 3 punti. Bene aver tenuto il campo per 90 minuti anziché per i soliti 20-30. Bene i gol di Vlahovic e Milik che sono il nostro vero tesoro. Bene i rientri dall’infermeria (in attesa di quelli che sappiamo). Per il resto siamo comunque a meno 7 dal Napoli che a vederlo giocare non pare una squadra che ne perderà tanti per strada di punti da qui all’anno nuovo.

Speriamo sia l’inizio di una piccola rinascita. Lo capiremo già mercoledì in Champions. Per ora però, visto quello che ci siamo detti: piedi per terra. Per ora: CALMA!!!


Condividi: